I romani che ieri mattina si sono mossi per il centro della Capitale hanno avuto la bella sorpresa di trovare le strade finalmente pulite e l’occasione d’imbattersi in numerose squadre dell’Ama che stavano tirando a lucido la parte più frequentata di Roma, da romani e dai tanti turisti che hanno scelto la Città eterna per le vacanze natalizie.

(via Condotti appena pulita)

(operatori Ama al lavoro)

Nei mesi scorsi non siamo mai stati teneri con l’amministrazione romana per il senso di abbandono che Roma offriva, ma l’onestà intellettuale richiede che quando ci si dà da fare in segno contrario lo si riconosca. Addirittura se la cosa è fatta durante la notte del Natale quando tantissimi operatori dell’Ama si sono messi ripulire strade a lungo  sembrate non degne di quelle di una capitale come la nostra.

(mezzi e uomini dell’Ama tra i passanti più mattinieri)

Così, anche le fontane le abbiamo finalmente trovate pulite e tornate alle loro bellezze e non trasformate in ricettacolo di rifiuti di ogni genere.

( la Barcaccia di Piazza di Spagna)

E anche il Presepe di Piazza di Spagna si faceva godere in uno dei luoghi più belli del mondo, finalmente, pulito e decoroso.

(il Presepe di Piazza di Spagna)

 

Speriamo che ciò non resti un episodio solo “natalizio” e che il decoro urbano e la pulizia delle strade diventino un fatto consolidato e duraturo. Magari, anche grazie all’aiuto di noi tutti memori del detto: non ti chiedere cosa possa essere fatto per te, preoccupati di cosa puoi fare tu per tutti gli altri.