La California ha approvato un piano di spesa a favore del clima per 54 miliardi di dollari in modo da eliminare le emissioni nell’atmosfera entro il 2045. Decisa anche l’introduzione di nuove restrizioni sulle trivellazioni per lo sfruttamento di petrolio e di gas.

Il primo stato americano e quinta potenza economica al mondo prolungherà di altri cinque anni la produzione di energia della Diablo Canyon, l’ultima sua centrale atomica per sopperire all’attuale richiesta di energia elettrica. centrale nucleare della California.

La California già da tempo ha introdotto tra le più decise politiche per sostituire l’uso dei fossili utilizzando energie rinnovabili. Questo riguarda anche il traffico automobilistico per cui è previsto il divieto di vendita di auto a benzina entro il 2035 destinate ad essere sostituite con veicoli a trazione elettrica.