PER LA COSTRUZIONE DI UN SOGGETTO POLITICO “ NUOVO” D’ISPIRAZIONE CRISTIANA E POPOLARE

       Preambolo

Quello che segue è un Manifesto, e non (ancora) un Programma Politico. Esso mira a definire l’orizzonte entro il quale il nuovo soggetto politico intende muoversi per giungere ad articolare le “ policies” e per chiarire il suo modo di agire.

 

  1. La nostra è una stagione straordinaria

Le condizioni dell’Italia richiedono interventi straordinari, nei metodi e nei contenuti.

Le gravi difficoltà sociali, economiche e morali del nostro Paese, analoghe a quelle dei paesi del mondo occidentale, confermano quanto l’opzione riformista sia inadeguata, giacché il nostro tempo è connotato da fenomeni di portata epocale quali quelli della nuova globalizzazione, della quarta rivoluzione industriale, dell’aumento sistemico delle diseguaglianze sociali, degli straordinari flussi migratori, delle questioni ambientali e climatiche, della caduta di valori etici, nelle sfere sia del privato sia del pubblico. Le passioni ideali della solidarietà e della tensione civica sono sostituite da egoismi sociali e dall’individualismo libertario. Non basta allora “ri-formare”, occorre piuttosto “tras-formare”.

La Politica deve tornare a svolgere un ruolo fondamentale per la rigenerazione della vita pubblica, avanzando un nuovo modello di sviluppo inclusivo e solidale che, anche in riferimento alle prospettive indicate dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite con i suoi 17 obiettivi di sviluppo, sia in grado di sconfiggere le povertà e risolvere la complessa equazione che tiene insieme impresa, produzione, lavoro, consumi.

Il lavoro per tutti, da considerare quale primo obiettivo politico; il sistema produttivo da rilanciare, anzitutto nel Mezzogiorno; le Istituzioni, lo Stato e i partiti da riformare; la famiglia e la generazione e l’educazione dei figli da sostenere;  il sistema formativo e la Scuola da rianimare, all’interno di una più generale risposta alla grave condizione giovanile; lo sviluppo equilibrato e sostenibile e la lotta al degrado ambientale sollevano condivise attese, ma al tempo stesso, costituiscono motivi di  un intervento pubblico generoso.

Questi obiettivi trovano fondamento nel riconoscimento della Persona, della sua dignità in tutti gli stadi della vita, dal momento del concepimento fino alla sua conclusione naturale, e della famiglia che resta il primo insostituibile nucleo umano e sociale.

Le relazioni internazionali, soprattutto quelle dell’Europa e del Mediterraneo, cambiano e portano nuove trepidazioni per il mantenimento della Pace, messa a repentaglio dall’indebolimento degli organismi sovranazionali e dall’inaccettabile corsa agli armamenti.

Di fronte a tutti questi problemi, fortemente debilitato appare l’insieme del sistema politico ed istituzionale. Inevitabili le conseguenze sul funzionamento della cosa pubblica, centrale e locale, a partire dalla Giustizia e dall’apparato burocratico. Crescente è l’insoddisfazione da parte dei cittadini sempre più estraniati e distanti, persino dalle urne. Si deve rispondere a queste insoddisfazioni e ridare speranza alla nostra gente. Il centralismo statalista non nuoce solo alla società civile, ma anche al principio dell’autogoverno responsabile dei territori.

Riteniamo che oggi vi siano le condizioni per dare vita ad una nuova forza popolare aperta a credenti e a non credenti attorno ad un progetto politico di rinascita del Paese e dell’Europa. Tale progetto dovrà emergere ed essere precisato tramite il confronto democratico ed il dialogo tra tutte le persone e le forze che si ispirano ai medesimi principi qui sotto enunciati, superando le divisioni ed i personalismi del passato.

  1. Necessità di ripartire da un “pensiero forte”

Ha scritto Montesquieu: “La corruzione dei governi comincia sempre dalla corruzione dei princìpi”. I princìpi sono indispensabili perché indicano la direzione verso cui andare per realizzare il “bene comune”, inteso come il bene di tutti gli uomini e di tutto l’uomo

Il nuovo soggetto politico contribuirà alla riscoperta di un “pensiero forte” nel riferimento ai principi della Costituzione, del Pensiero sociale della Chiesa e delle varie dichiarazioni sui Diritti dell’uomo.

Molti dei problemi italiani sono dovuti a un sistema bipolare che ha provocato divisioni e divaricazioni nella società, senza assicurare la governabilità, e ha reso più difficile il rapporto degli eletti con i loro elettori e con i territori di riferimento.

C’è dunque da definire un sistema elettorale sostanzialmente proporzionale – con le dovute soglie – capace di ridare viva voce e piena rappresentatività a tutti i settori vitali della società, valorizzando il ruolo del Parlamento e degli organi elettivi ad ogni livello, nel quadro di una forte affermazione della democrazia rappresentativa e partecipata.

Ci ispiriamo al modello di democrazia liberale basato su partecipazione, rappresentatività, equilibrio, volontà di inclusione, realismo, ragionevolezza e concretezza.

3. Gli interventi necessari

Ecco le nostre proposte:

3.1) Contrastare quelle forme della politica (populista o sovranista) che umiliano i corpi intermedi della società, privati della capacità di proposta e di indirizzo. Ciò implica il passaggio verso un modello di ordine sociale fondato su Stato, Mercato, Comunità, in cui i corpi intermedi siano valorizzati per le loro proprie specificità.

3.2) Favorire il recupero delle energie vitali della società civile, molte delle quali sono promosse e consolidate dall’esperienza cristiana. Somma di intelligenze, di organismi, di capacità e di punti di vista, devono essere coinvolte il più possibile nei processi di partecipazione da cui scaturiscono idee, progetti e risultati migliori. Deve essere valorizzata e sostenuta quella rete fatta di partecipazione generosa, spontanea e benefica che, parte del più generale volontariato civile, si occupa delle disuguaglianze, dell’aiuto agli ultimi, ma anche della dimensione spirituale e culturale per rispondere alla necessità di curare le relazioni di chi è solo e abbandonato, molto spesso nell’assoluto disinteresse o in sostituzione del pubblico intervento.

Ciò significa anche ripensare il ruolo e l’organizzazione dello Stato, in particolare per quanto riguarda la piena attuazione del Titolo V della Costituzione sul sistema delle Autonomie locali e un riconoscimento delle funzioni proprie del Comune, della Provincia o Città Metropolitana e della Regione.

La presenza dello Stato deve tornare ad essere finalmente orientata verso una funzione di garanzia e di servizio per il cittadino, le famiglie e le organizzazioni intermedie. E’ necessario, così, partire per prima cosa dal ripensare  la Pubblica amministrazione mettendola al servizio delle persone e della Legge, e non il contrario, e correggere tutte le distorsioni che impediscono al cittadino di uscire da una posizione di subalternità.

3.3) La famiglia – da considerarsi come una risorsa oltre che un bene in sé da tutelare – deve vedere riconosciuta la propria essenza e funzione, perché in essa prende forma la vita umana. In essa si articolano le più dirette relazioni interpersonali, si crescono e si formano i figli che un uomo e una donna decidono liberamente di concepire come atto di amore e di fiducia verso il loro futuro e quello dell’intera società. La famiglia è spesso l’ambito in cui si vive anche la conclusione della propria vita e ad essa ci si affida perché possa essere la più naturale e dignitosa possibile. La sollecitudine pubblica verso la famiglia deve diventare, allora, un insieme di impegni che riguardano la valorizzazione della Persona e della coesione sociale, oltre che portare un sostegno all’economia generale.

Nel “deserto” della natalità cui assistiamo, devono essere consentiti il diritto reale alla procreazione, il sostegno lungo l’intero processo educativo dei figli e la funzione di primo presidio di cura delle disabilità e dei tanti disagi fisici e di relazione affrontati, spesso, senza poter contare su aiuti sostanziali. Aiuti sostanziali che, nello spirito dell’art.1 della legge 194, dovrebbero servire a scoraggiare l’aborto e favorire il diritto alla maternità e alla paternità.

3.4) La crisi del sistema economico capitalistico e l’influsso della cosiddetta finanziarizzazione sollecitano a cogliere le trasformazioni in atto e a promuovere nuove politiche industriali, sostenendo i processi di innovazione ed internazionalizzazione in particolare delle PMI, dell’artigianato, dell’agricoltura, dell’agroalimentare e del turismo, e a dirigerci verso un’economia civile di mercato, disegnata dagli art. 41, 42 e 46 della nostra Costituzione, finalizzata alla prosperità inclusiva, cioè non solo a vantaggio di pochi. Solo la costruzione di società “generative” può consentire a ciascuno di raggiungere la propria realizzazione. In esse, infatti, non si umilia quanti sono in difficoltà con provvedimenti di paternalismo di Stato e/o di conservatorismo compassionevole. Si tratta, invece, di attuare politiche che tutelino, in modo congiunto, la persona, la società, la natura, come proclama con vigore la Laudato Sì.

Tutelare la natura significa avviare una transizione ecologica, tecnicamente e finanziariamente possibile, unica prospettiva di sviluppo e di competitività in grado di affermarsi in un’economia in via di ristrutturazione con la “circolarità” e la sostenibilità ambientale delle opere pubbliche, come quelle civili. Si osserva che la prima vera grande opera pubblica da realizzare è il mantenimento continuo di tutte quelle pubbliche.

Da aggiungere il grande potenziale di occasioni di lavoro, ancora non valorizzato appieno, rappresentato dall’immenso campo dei beni culturali.

3.5) La tutela della Persona e della società si concretizza anche nell’adozione di una politica volta alla piena occupazione, con misure volte alla riduzione del costo del lavoro, a favorire il nesso tra remunerazioni e produttività, a rilanciare un piano di investimenti per lo sviluppo dei settori strategici – in grado di assicurare e sostenere le condizioni per la ricchezza di senso della vita di ciascuno, e con il superamento delle attuali scandalose diseguaglianze sia sociali, sia territoriali tra Nord e Sud.

3.6) La riforma del welfare, da lasciare in ogni caso universalista, deve passare dal modello di welfare state al modello del “welfare di comunità”, grazie al quale è l’intera società, non solo lo Stato, a farsi carico del benessere di coloro che in essa vivono, con l’apporto degli enti pubblici, delle imprese e della società civile organizzata attorno alla famiglia. Si tratta dunque di dare ali al principio di sussidiarietà circolare (cfr. l’articolo 118 della Carta Costituzionale).

3.7) L’urgenza di avviare la rigenerazione del comparto Scuola – Università è sotto gli occhi di tutti. Non basta parlare di riqualificazione e/o di riforme di Scuola e Università. E’ l’impianto culturale che va mutato: Scuola e Università devono tornare ad essere luoghi di educazione morale e civica e non solamente di istruzione e/o formazione. Ce lo chiede lo stesso mondo del lavoro che dà oggi alle cosiddette “soft skills” (integrità morale, reputazione, capacità relazionali, di risoluzione dei problemi, resilienza, ecc.) un’importanza almeno pari, se non superiore a quella alle nozioni acquisite. L’obiettivo è quello di giungere ad un “patto educativo” per aprire orizzonti nuovi alla nostra società.

Una particolare attenzione deve essere portata alla libertà di educazione e all’insegnamento scolastico assicurato dalle scuole paritarie, ovviamente garantiti nel quadro nazionale fissato in materia dallo Stato. Anche il sistema educativo dev’essere completamente ripensato dando spazio e favorendo la partecipazione delle realtà sociali, tra queste preminente quella delle famiglie. Il “ patto educativo” di cui sopra deve partire dal coinvolgimento, più ampio di come sia stato assicurato formalmente finora, di quanti non debbono restare estranei alla formazione e alla crescita di bambini, ragazzi e giovani. Possono, invece, portare un contributo fondamentale per assicurare una “ unità d’intenti” necessaria a garantire un sostegno concreto e continuo ai processi formativi dei nostri figli.

3.8) La corruzione non è mai stata contrastata adeguatamente. Questo gravissimo fenomeno, favorito purtroppo da un diffuso mal costume di base, ripropone la presenza e il peso di organizzazioni malavitose da combattere con decisione. Così come deve essere contrastata la presenza di gruppi di pressione più o meno occulti in grado di condizionare la vita dei partiti, la gestione pubblica e, persino, la più generale amministrazione giudiziaria. Al fine di contrastare l’indebita pressione esercitate dalle “ lobbies” sulle procedure di assunzione delle decisioni pubbliche e perché queste siano assunte per il conseguimento dell’interesse generale, si darà corso ad una riforma dei regolamenti parlamentari volta ad invertire il ruolo delle istituzioni e degli interessi. Le istituzioni chiameranno nella sede della formazione delle decisioni gli interessi rappresentativi (senza appesantimento della speditezza delle decisioni). Si otterrà così il risultato dell’imputazione alle forze parlamentari della decisione assunta, sulla quale si potrà esercitare il controllo da parte del corpo elettorale. La corte Costituzionale eserciterà il suo sindacato sul rispetto della procedura di chiamata degli interessi rappresentativi nella sede di formazione della legge. Si porrà mano, finalmente ad una legge sulla rappresentanza dei corpi intermedi.

3.9) L’evasione e l’elusione fiscale hanno raggiunto oramai livelli insopportabili e limitano le possibilità di alleviare il grave peso gravante su imprese, famiglia e ceto medio e di investire in innovazione e formazione. Il carico fiscale deve basarsi su di un adeguato criterio di progressione in grado di garantire l’equità, come richiesto dalla totalità delle principali categorie economiche e sociali. In ogni caso, si deve costituzionalizzare il divieto di ricorso ad ogni tipo di condono, generatore principale della corruzione diffusa nel Paese.

3.10) Gli accordi commerciali e nelle regole della concorrenza, come in quelle degli appalti, devono andare oltre l’idolatria del prezzo minimo come unico criterio. La qualità di una regola economica è riconosciuta, infatti, non solo per la sua capacità di aumentare il benessere del consumatore, ma anche nel promuovere la dignità del lavoro, la tutela della salute, la salvaguardia dell’ambiente.

3.11) L’impegno per una politica estera pro-Europa deve essere volto ad una modifica di non pochi dei punti qualificanti i Trattati, quali l’inserimento della piena occupazione tra gli obiettivi della BCE, il rafforzamento degli strumenti per far fronte agli squilibri intra-Unione, l’allargamento dei poteri decisionali e di controllo del Parlamento Europeo in materia di politica economica e fiscale e di PESC). Si tratta, infatti, di realizzare condizioni effettive di equità tra tutti i paesi e i popoli dell’Unione. Pensiamo all’Europa come avrebbe dovuto essere: libera, aperta, lungimirante, coraggiosa e coesa. Un’Europa dei valori e dei diritti, nella quale è fondamentale essere più presenti, più credibili e più autorevoli. L’Europa deve avere il coraggio di avviare anche politiche comuni ed unitarie in materia fiscale e della difesa. Deve altresì farsi carico del macro fenomeno delle immigrazioni in maniera continua e strategica, anche riprendendo e rafforzando quelle politiche di cooperazione allo sviluppo nelle aree dei paesi emergenti abbandonate nei decenni scorsi. Non possono essere i singoli paesi europei, o gli scontri tra i paesi, a risolvere un problema tanto enorme. La doverosa accoglienza deve tenere conto delle possibilità dello stato di arrivo, deve essere partecipata da tutte le nazione europee e seguita da idonee politiche d’integrazione, assicurando il coinvolgimento dell’intera Europa.

3.12) A livello globale, la nuova forza politica dovrà agire per costruire autentiche istituzioni di pace e rivedere gli Statuti delle grandi istituzioni internazionali alla luce del principio del governo dei molti e sulla base del concetto che è “lo sviluppo il nuovo nome della pace”, nella luce di un universalismo affrancato dagli egoismi dei più forti e diretto a raggiungere un progressivo disarmo di tutti gli armamenti, a partire da quelli nucleari. In questo senso riteniamo che: la tratta degli esseri umani debba essere dichiarata crimine contro l’umanità; debba essere rinegoziato l’accordo TRIPS il quale sta determinando una concentrazione della conoscenza, come mai visto nel passato,  causa prima della concentrazione di redditi e di ricchezza; sia necessario operare affinché la scienza e la tecnologia, oltre ad essere sempre più condivise, siano sempre più finalizzate alla crescita di tutti gli esseri umani; occorre dichiarare illegali i contratti di “land grabbing”  (accaparramento delle terre), vera e propria pratica di neocolonialismo.

3.13) Questo progetto “neoumanista” d’ispirazione cristiana deve accogliere la dimensione della trascendenza, orizzontale e verticale. Si tratta, nella stagione attuale di accelerata digitalizzazione, di rispondere alla grande sfida di natura antropologica ed etica rappresentata dalla tesi del superamento della dimensione umana. Si promette di giungere alla creazione di “macchine” dotate, oltre che di intelligenza artificiale, anche di coscienza artificiale. Per quanto si apprezza e si sostiene il progresso scientifico e tecnologico e l’avanzamento dell’high-tech, non si può abdicare alla piena umanità dell’uomo, al rispetto della Persona, del suo ruolo e della sua funzione nella società. Il progresso scientifico e tecnologico non può sostituire l’orizzonte della trascendenza ed essere concepito in alternativa alle le esigenze di una crescita culturale ed intellettuale d’impronta umanistica, oltre che alla complessità di sentimenti e di sensibilità destinate a dare un senso alla vita di tutte le donne e di tutti gli uomini.

 4 Estendere le libertà, rafforzare la democrazia, promuovere la solidarità

Con la concordia anche le piccole cose crescono. Riteniamo che il nostro bene e la nostra felicità dipendano non solo dai beni di giustizia, ma pure da quelli di “gratuità”. La grande scarsità di cui oggi soffre la nostra società è proprio quella di questo tipo di beni, assieme a quelli di partecipazione e coinvolgimento sulla base dello spirito di servizio e del disinteresse personale.

La politica rinuncia al proprio ruolo primario, quello di perseguire il bene comune della famiglia umana e scade al livello dello sterile calcolo di interessi contrapposti, se non prende atto di quella scarsità e non provvede a porvi rimedi.

Sovranismi e populismi sono risposte alla paura, non ai problemi che, anzi, alla fine, per esperienza storica, degradano in conflitti armati.

Per questo, siamo aperti a chi desidera estendere le libertà e rafforzare la democrazia e intende ritrovarsi attorno ai principi morali e solidali su cui si basa ogni convivenza civile e si salvaguardano la dignità della Persona, il ruolo della Famiglia, la Giustizia sociale.

Vogliamo, Insieme, portare una voce nuova nella politica italiana ed europea ricercando il massimo della convergenza e della condivisione intorno a progetti realmente in grado di rispondere alle necessità ed alle attese del mondo di oggi.


I PRIMI 552 SOTTOSCRITTORI

Abbamonte  Nicola Campania  Napoli
Acali Andrea Politica Insieme Lazio Roma
Airoldi Alex Politica Insieme Lombardia Varese
Albertin Enrico Città Popolare Veneto
Amalfitano Domenico  Politica Insieme Puglia Taranto
Andreoni Armando Forum Volontariato per la Strada Lazio Roma
Andrioli Guido Città Popolare Veneto
 Angelone Giuseppe Maria Calabria Reggio Calabria
Antinori Stefano Politica Insieme Lazio Roma
Antonioli Francesco Città Popolare Veneto
Anzani Alfredo Politica Insieme Lombardia  Cesano Maderno – Monza
Arcieri Margherita Politica Insieme Basilicata Potenza
Arcuri Sergio Politica Insieme Lombardia Lainate  Milano
Aurilio  Caterina AIDU Campania Napoli
Avallone Gianni Politica Insieme Lombardia Brescia
Baccaro  Silvio Città Popolare Veneto
Bacciri Pietro Politica Insieme Toscana Siena
Badano Andrea Politica Insieme Lombardia Cinisello Balsamo Milano
Baglieri Claudio Città Popolare Veneto
Bagnoli  Augusto Politica Insieme Emilia Romagna
Baldassarre  Paola Politica Insieme Puglia
Balloni Gigliola Città Popolare Veneto
Balloni Giovanni Città Popolare Veneto
Balsamo Angelo Politica Insieme Lombardia Brescia
Bambara Emanuela Politica Insieme Sicilia Messina
Banchi Franco Città Popolare Toscana Firenze
Banchig Giorgio Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Banchini Mauro Politica Insieme Toscana Prato
Barani Azio Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Barbarisi  F. Maria Campania Napoli
Barbarisi Alfonso Politica Insieme Campania Napoli
Baresi Dario Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Gorizia
Barluzzi Gianmarco Città Popolare Toscana Firenze
Barsella Marco Politica Insieme Toscana Lucca
Bartoloni Roberto Toscana Prato
Basta Filippo Politica Insieme Toscana Pistoia
Bausi  Enrico Città Popolare Toscana Firenze
Bazzari Angelo Pres. onorario Fondazione Don Carlo Gnocchi Lombardia
Bebba Nino Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Becchetti Leonardo Politica Insieme Lazio Roma
Bello Tiziana AIDU Campania Benevento
Belotti Marcello Politica Insieme Lombardia Brescia
Berger Alberto Presidente Sezione UCID della Provincia di Bolzano Trentino – Alto Adige   Bolzano
Bergia Maurizio Piemonte Fossano- Cuneo
Bernacchioni Fabrizio Città Popolare Toscana Firenze
Bertoli Danilo Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Bertoni Giulio Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Bettuolo  Roberto Costruire Insieme Veneto Padova
Bevilacqua Antonino Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Bezzi Fabio Città Popolare Toscana Firenze
Bianchi Leonardo Costruire Insieme Toscana
Bianchi Claudio Politica Insieme Lombardia Como
Bianco Fazio Politica Insieme Lazio Roma
Biasoni Gianni Direttore Consorzi Agricoli Trentino – Alto Adige Trento
Biggiero Luigi AIDU Campania Napoli
Biguzzi Francesco Popolari per Cesena Emilia Romagna Cesena
Binetti Marino Puglia  Molfetta ( Bari )
Bino Tino Politica Insieme Lombardia Brescia
Biserna Giancarlo Politica Insieme Emilia Romagna Forlì
Bizzo Roberto Pres. Noi Per L’alto Adige Trentino-Alto Adige
Boccia Riccardo Politica Insieme Lazio Roma
Bodini Arturo Politica Insieme Lombardia Milano
Bolognini Maria Virginia Lazio Roma
Bona Andrea Veneto Belluno
Bonadonna Luigi Emilia Romagna Rimini
Bonalumi sen. Gilberto Politica Insieme Lombardia Curno Bergamo
Bonanni Raffaele Costruire Insieme Abruzzo
Bongiovanni Pino Politica Insieme Emilia Romagna Ravenna
Boni Roberto Politica Insieme Toscana Livorno
Boni Renzo Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Bononi Paolo Politica Insieme Merate Lecco
Bordignon Adriano Fondazione Centro della Famiglia Veneto Treviso
Borgato Anna Città Popolare Veneto
Borgato Luciano Città Popolare Veneto
Borgato Renato Città Popolare Veneto
Borgonovo Piergiorgio Politica Insieme Lombardia Seregno – Monza
Bortolato Marco Città Popolare Veneto
Boscaini Attilio Città Popolare Veneto
Boscaini  Gianantonio Città Popolare Veneto
Boscaini  Michela Città Popolare Veneto
Boscaini Ernesto Città Popolare Veneto
Boscaini Sara Città Popolare  Veneto
Bosi Francesco Città Popolare Toscana Firenze
Bottalico Gianni Lombardia Seregno  – Monza
Bottazzi Luigi Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Bova  Vincenzo Politica Insieme – Calabria
Bracaletti Vania Politica Insieme Lazio Roma
Brandi Giuseppe AIDU Campania Napoli
Brasigliani Michele Città Popolare  – Veneto
Brundisini Massimo Politica Insieme Emilia Romagna Bologna
Bruni sen. Giovanni Politica Insieme Lombardia Brescia
Bungaro Francesco Politica Insieme Lazio Roma
Buonfrate Cosimo Politica Insieme Puglia Taranto
Busson Giancarlo Città Popolare Veneto
Califano Susy AIDU Campania Napoli
Camassa Ernesto Consigliere Comunale Ostuni Puglia Ostuni
Caminiti Massimo Sicilia Messina
Campodonico Mentore Ex Sindaco Rapallo Liguria
Campus Elisabetta Associazione di Volontariato Ospedaliero Lavorare Odv Lazio
Canestraro Sandro Costruire Insieme Lazio  Broccostella (FR)
Cannavò Alberto Lazio Roma
Canteri Giuseppe Città Popolare Veneto
Cantoni Aldo Ass. Popolari Piemonte – Torino Piemonte Torino
Capra  Laura Ciss Sicilia Palermo
Caprino Edoardo Lombardia Milano
Caprioli Nicola Emilia Romagna Bologna
Capuzzo  Gaudenzio Città Popolare Veneto
Caramiello  Luigi AIDU Campania Napoli
Carbonari  Gabriella Politica Insieme Emilia Romagna Forlì
Cardia Biagio Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Cardia  Enzo Politica Insieme Sicilia Misterbianco (CT)
Cardinali Giuseppe Capo gruppo Consiliare Assisi Domani Umbria Assisi – Perugia
Carlesso  Susanna Città Popolare Veneto
Carone  Maria Lucia Sindaco di Oria ( Brindisi )  già direttore generale ISTAT Puglia Brindisi
Carra  on Enzo Rete Bianca Lazio Roma
Casali Laura Politica Insieme Liguria Genova
Cascione   Eugenio Direttore di Confcooperative Brindisi Puglia Brindisi
Casson Giuseppe Veneto Venezia
Castellani  Cristina Politica Insieme Lazio Pomezia  Roma
Castronovo Giuseppe Pres. Naz. Associazione Vittime Civili di Guerra Sicilia
Cavicchioli Andrea Città Popolare Toscana Firenze
Ceccarelli Emanuele Politica Insieme Toscana Prato
Ceccarelli Gaetano Politica Insieme Toscana Lucca
Cecchi Lorenzo Città Popolare Toscana Firenze
Cecere  Antonio Politica Insieme Puglia Martina Franca
Celi Annamaria Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Ceretelli Carla Città Popolare Toscana Firenze
Cerruto don Salvatore Sicilia Pozzallo – Ragusa
Cervellino Donato Aidu Campania Napoli
Chesini Liliana Città Popolare Veneto
Ciancio  Elvira Lazio Roma
Ciaramella Immacolata Costruire Insieme Lazio Arpino (Fr)
Cioni Piero Città Popolare Toscana Firenze
Ciravegna Daniele Ass. Popolari Piemonte – Torino Piemonte Torino
Cisterni Emanuela Politica Insieme Emilia Romagna Forlì
Ciucci Luca Toscana Pisa
Clerici Enrico Politica Insieme Liguria Genova
Coccoli Matteo Campania Napoli
Coccoli Nicoletta AIDU Campania Napoli
Coccoli Emilia Costruire Insieme Lazio Roma
Cogliati Giovanni Politica Insieme Lombardia Casatenovo – Lecco
Cogliati Umberto Ass. Popolari Lecco Lombardia Lecco
Colombo Guido Politica Insieme Lombardia Costamasnaga – Lecco
Comi Sergio Politica Insieme Lombardia Osnago – Lecco
Comola  Alessandro Politica Insieme Liguria Genova
Conti Giovanni Città Popolare Toscana Firenze
Corbelli  Alessandro Presidente Movimento Cattolici Uniti
Coss Lorenzo Politica Insieme Lombardia Lecco
Costa Cecilia AIDU Lazio  Roma
Cotta Maurizio Città Popolare Toscana Firenze
Cova Antonio Lombardia Merate – Lecco
Covino  Elvio Presidente di Società e Famiglia
Creazzo Pierluigi Politica Insieme Toscana Portoferraio- Isola d’Elba
Crepaldi Lorenzo Politica Insieme Cinisello Balsamo Milano
Cricenti Giuseppe Costruire Insieme Calabria
Crippa Angelo Politica Insieme Lombardia Lomagna Lecco
Cristofari Fabio Lazio Roma
Croce Francesca Politica Insieme Liguria Genova
Croce Cristina Politica Insieme Liguria Genova
Cutrona  Domenico Politica Insieme – MPEF Sicilia Catania
D’Alessandro  Francesco Politica Insieme  Lombardia
D’Anna Giuseppe Ciss Sicilia Palermo
Dacosta Uccio Sicilia Pozzallo -Ragusa
D’Agostini Marco Costruire Insieme Lazio
D’Alessandro Antonio Costruire Insieme Lazio Pignataro Interamna (FR)
Dallari Giancarlo Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Danieletto Enrico Citta popolare Lombardia
De Bari Francescalberto Politica Insieme Toscana Livorno
De Carolis Stefania Costruire Insieme Lazio Broccostella (Fr)
De Francesco Alfredo Politica Insieme Lombardia Como
De Luccia Massimo Politica Insieme Lazio Roma
De Napoli Antonio Politica Insieme Lazio Roma
De Nisco Daniele Politica Insieme Toscana Cascina – Pisa
De Pietro Oreste Politica Insieme Emilia Romagna Bologna
De Sena  Gabriele AIDU Campania Napoli
De Vecchi Bellini Stefano Politica Insieme Lombardia Milano
Degli Innocenti Antonio Città Popolare Toscana Firenze
Del Carlo Giuseppe Politica Insieme Toscana Lucca
Del Gaudio  Michele AIDU Campania Napoli
Del Negro Mauro Antonio Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Dello Sbarba Enrico Politica Insieme – Circolo Culturale Il Centro Toscana Livorno
Di Francesco Claudio Politica Insieme Lazio Roma
Di Legge Moreno Costruire Insieme Lazio Fontechiari (Fr)
Di Lisa Gaspero Politica Insieme Molise Campobasso
Di Salvo  Carlo Convergenza Cristiana Lazio  Roma
Di Stasio Chiara Politica Insieme Lombardia Brescia
Di Stasio Rocco Politica Insieme Lombardia Brescia
Dionisi Pietropaolo Costruire Insieme Lazio Frosinone
Diotallevi Alessandro Politica Insieme Lazio Roma
Donato Salvatore Sicilia Forza D’Agrò – Messina
Donegà Giuseppe Città Popolare  – Veneto
Dorigo Guido Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Dragone Adriana Città Popolare Toscana Firenze
Dutto Mario Costruire Insieme Lazio Roma
Ecca Giuseppe Politica Insieme – Democrazia comunitaria Lazio Roma
Evangelista  Riccardo Consigliere III Municipio Roma Lazio Roma
Evangelisti Prof. Paola Costruire Insieme Lombardia Brescia
Faiola Mauro Lazio Cassino (Fr)
Falciasecca Gabriele Prof. Emerito Alma Mater Emilia Romagna Bologna
Falsetti Carmelo Politica Insieme Lazio Roma
Fantini  Maurizio Popolari per Cesena Emilia Romagna Cesena
Fantozzi Eugenio Popolari per Cesena Emilia Romagna Cesena
Fappani Mario Politica Insieme Collebeato Brescia
Fausto Domenico Antonio Aidu Campania Napoli
Fausto Matteo Campania Napoli
Fava  Flavio Politica Insieme Emilia Romagna Forlì
Fazio Fazio Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Federighi Giorgio Politica Insieme Toscana Pistoia
Felicetti  Luisa AIDU Calabria Catanzaro
Ferrara Alessandra Assessore Comune Rapallo Liguria Genova
Filaggi Maurizio Politica Insieme Toscana Prato
Fioretti  Francesco Maria già Presidente Sez. Civile Cassazione Lazio Roma
Floris Paolo Maria Costruire Insieme Umbria
Fontana  Gianni Politica Insieme – Città Popolare Veneto Verona
Fontanili Pier Giuseppe Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Fonti  Primo Politica Insieme Emilia Romagna Ravenna
Forlani on Natale Costruire Insieme Lazio Roma
Fornasir Nicolò Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Gorizia
Fraioli Alessia Costruire Insieme Lazio Colfelice  (Fr)
Franzoni Franco Vicepresidente Centro Iniziative di Cultura Politica “Alcide De Gasperi” – Castegnato Lombardia Brescia
Fratini Riccardo Costruire Insieme Lazio Roma
Frediani Serena Politica Insieme Toscana Lucca
Frigerio Corrado Politica Insieme Lombardia Casatenovo Lecco
Friggeri Marino Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Frioni Bruno Costruire Insieme Lazio Alatri (Fr)
Frizziero  Leonardo Politica Insieme Emilia Romagna  Bologna
Fumagalli Mauro Politica Insieme Lombardia Lecco
Fusco  don Gianni Politica Insieme Lazio Roma
Fusco Girard  Luigi AIDU Campania Napoli
Gala Gianfranco Politica Insieme Lazio Roma
Galbiati Sara Lombardia Casatenovo – Lecco
Galbiati on. Domenico Politica Insieme Lombardia Lecco
Galbiati Rosadele Politica Insieme Casatenovo Lecco
Galbiati Giovanna Politica Insieme Casatenovo Lecco
Gawronsky Pier Giorgio Economista Lazio Roma
Gazzotti  Lucia Politica Insieme Emilia Romagna Bologna
Gerosa Giovanni Politica Insieme Lombardia Lecco
Gessi Claudio Politica Insieme  Lazio
Ghersi Lisetta Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Ghiglione  Giorgio Liguria Genova
Giacomazzi Walter Unione per il Trentino Trentino – Alto Adige Trento
Giambastiani Silvana Politica Insieme Toscana Lucca
Giglioli Marzia Giornalista Lazio Roma
Giordano  Antonino Politica Insieme  Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Giudici Alessandro Professore Associato di Strategia d’Impresa e Direttore dell’Executive MBA, Cass Business School UK Londra
Giuseppucci Amerigo Toscana Prato
Gottarelli Paolo Costruire Insieme Emilia-Romagna
Gramatica Federico Consigliere comunale di Bellagio – Como Lombardia Como
Grampa Cesare Politica Insieme Lombardia Milano
Grassetti Carlo Lazio Roma
Graziani Matilde Politica Insieme Toscana Lucca
Graziani Costanza Politica Insieme Lazio Roma
Graziani Federico Politica Insieme Lazio Roma
Graziani Lavinia Politica Insieme Toscana Lucca
Graziani Nicola Politica Insieme Toscana Lucca
Graziani Cosimo Politica Insieme Toscana Lucca
Graziano Massimo Politica Insieme Lombardia Sirone – Lecco
Grechi  Caterina Politica Insieme Emilia-Romagna
Greco  Valeria Politica Insieme Lazio Roma
Greco Ulderico Costruire Insieme Lazio Santopadre (FR)
Grillo Luigi Costruire Insieme Liguria
Gualano  Alessandro Politica Insieme Liguria
Guantini Graziano Città Popolare Toscana Firenze
Guarasci Alessandro Politica Insieme Lazio Roma
Guarda  Cristina Consigliere regionale Veneto Vicenza
Guasco Alberto Emilia Romagna Bologna
Guenzi Elisabetta Politica Insieme Toscana Massa Carrara
Guerci Mario Politica Insieme Lombardia Bergamo
Guerra Andrea Città Popolare Veneto
Guerra Davide Citta popolare Veneto
Guidobaldi Pierangelo Abruzzo Giulianova
Iacoviello Antonino Costruire Insieme Basilicata
Iannattone Carlo Politica Insieme Toscana Arezzo
Iannone Cosimo Costruire Insieme Campania Salerno
Infante Giancarlo Politica Insieme – Convergenza Cristiana Lazio Roma
Insacco Emilio Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Pordenone
La Rosa  Salvatore AIDU – Ciss Sicilia Palermo
Landini Nereo Politica Insieme Emilia Romagna Bologna
Landro Sebastiano Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Lanfranchi Lillo Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Lazzareschi  Massimo Politica Insieme
Lecardane Luca Sicilia Bagheria- Palermo
Leo Giampiero Politica Insieme Piemonte Torino
Leoni Francesco Città Popolare Toscana Firenze
Lipari  Michele Ciss Sicilia Palermo
Livio Andrea Politica Insieme Lombardia Como
Lo Presti Gaetano Politica Insieme Lombardia Sesto San Giovanni – Milano
Lobello Alfredo Politica Insieme Puglia Bari
Locatelli Gianni Politica Insieme Lombardia Milano
Logli Andrea Politica Insieme Toscana Prato
Lorenzini Mario Politica Insieme Toscana Livorno
Lorenzoni Lero Politica Insieme Toscana Arezzo
Lucas Alvaro Politica Insieme Campania Napoli
Lucchese  Franco AIDU Lazio Roma
Luccisano Guido Costruire Insieme Marche
Luccitelli Luca Politica Insieme Emilia Romagna Carpi – Modena
Lupi Dino Politica Insieme Emilia Romagna Reggio Emilia
Lupo don Felice Movimento Uguali e Partecipi Sicilia Palermo
Magliulo Antonio Politica Insieme Lazio Roma
Maina Andrea Lombardia Comezzano Cizzago – Brescia
Maiolo Ilario Lazio Roma
Maiorano Cosimo Sindaco di Latiano Puglia Brindisi
Majorano Luca Politica Insieme Lazio Roma
Maltese Duccio Ciss Sicilia Palermo
Manganella Sasa Sicilia Agrigento
Maniscalco Massimo Vice  Presidente Ucid Sicilia Palermo
Mantia Giuseppe Sicilia Trapani
Manzato Giuseppe Veneto Treviso
Manzini Bruno Politica Insieme Lombardia Lecco
Manzione Fabrizio Lazio Roma
Manzolini Dino Politica Insieme Lombardia Casargo – Lecco
Marchi Lucilla Politica Insieme Toscana Lucca
Marchioro Riccardo Politica Insieme Lombardia Salò -Brescia
Marcora Enrico Politica Insieme – Consigliere comunale Lombardia Milano
Marfella Ferdinando Costruire Insieme Lazio S. Donato Valcomino – Frosinone
Marino Michele Lazio Roma
Marotti Nicoletta Emilia Romagna Bologna
Martinello Giancarlo Veneto Treviso
Martini Antonio Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Marzotto Caotorta Tomaso Toscana Fiesole – Firenze
Masic Mauro Politica Insieme Lombardia Lecco
Masini Marta Politica Insieme Emilia Romagna Milano Marittima
Massari Giorgio Ragusa Prossima Sicilia Ragusa
Massi Franco Politica Insieme Lombardia Bergamo
Mastrangelo Vito Città Popolare Veneto Verona
Matta Pierluigi Vicepresidente della Libera Università della Politica Sicilia Palermo
Mauri Paolo Politica Insieme Lombardia Lecco
Mauri Guido Politica Insieme Lombardia Monza
Mauri Angelo Costruire Insieme Lazio Roma
Mauri Giulio Politica Insieme Lombardia Bergamo
Mazzoli Francesco Costruire Insieme Lombardia Brescia
Mazzoni Sergio Città Popolare Veneto
Mazzotti Roberto Emilia Romagna Bellaria Igea Marina – Rimini
Melchiorre Tiziano Costruire Insieme Lazio Roma
Memmolo Walter Campania Napoli
Mencattini Enrico Politica Insieme Toscana Prato
Mercogliano Felice AIDU Marche Camerino
Messore Angelo Costruire Insieme Lazio Vallemaio – Frosinone
Migliosi Carlo Gruppo Consiliare Assisi Domani Umbria Assisi – Perugia
Milanesi Luigi Politica Insieme Lazio Roma
Minacci Carla Politica Insieme Toscana Grosseto
Mingozzi Mirella Politica Insieme Emilia Romagna Forlì – Cesena
Mobrici Saveria Lazio Roma
Mocarelli Paolo Politica Insieme Lombardia Milano
Mola Marianne Sicilia Palermo
Molinari Antonio Politica Insieme Lombardia Bergamo
Mologni Beatrice Città Popolare Veneto
Molteni Massimo Politica Insieme Lombardia Albese con Cassano – Como
Molteni Mattia Politica Insieme Lombardia Albese con Cassano – Como
Monda Dante Portavoce Rete Bianca Lazio Roma
Mondelli Paolo Politica Insieme Lombardia Griante Cadenabbia – Como
Monesi Gabriele Città Popolare Veneto
Monopoli Lia Politica Insieme – Città Popolare Veneto Verona
Monopoli Mario Città Popolare Veneto Verona
Montalbano Giovanni Movimento Uguali e Partecipi Sicilia Palermo
Morale Massimo Movimento Uguali e Partecipi Sicilia Palermo
Morcellini Mario AIDU Lazio Roma
Moretto Enrico  Città Popolare Veneto
Morganti Carlo Città Popolare Toscana Firenze
Morini Laura Città Popolare Toscana Firenze
Mosso Davide Ass. Popolari Piemonte – Torino Piemonte Torino
Mosti Eleonora Politica Insieme Lazio Roma
Mosti Patrizia Politica Insieme Lazio Roma
Naletto Gianluigi Costruire Insieme – Vicesindaco Del Comune Di Dolo Veneto Venezia
Naletto Gianluigi Veneto Venezia
Nastasi Andrea Ciss Sicilia Milazzo – Messina
Natale Francesco Lazio Roma
Negri Zamagni Vera  Storia Economica, Università di Bologna – SAIS Europe Johns Hopkins University Emilia Romagna Bologna
Nencioni Enrico Città Popolare Toscana Firenze
Nesta Tiziana Politica Insieme Lazio Roma
Nocentini Francesco Città Popolare Toscana Firenze
Notarpietro Adalberto Politica Insieme Lombardia Meda – Milano
Odoroso Flavia Movimento Uguali e Partecipi Sicilia Palermo
Oliveri Giuseppe Sicilia Catania
Ongaro Vittorio Città Popolare Veneto
Orecchioni Carlo Ass. alle Finanze  Comune di Lanciano – Lista civica Progetto Lanciano Abruzzo Lanciano -Chieti
Orsenigo Giovanni Politica Insieme Lombardia Figino Serenza – Como
Ortolina Vincenzo Politica Insieme Carugate Milano
Osti Giuseppe Città Popolare Veneto
Osti Luca Città Popolare Veneto
Osti Michela Città Popolare Veneto
Oteri Caterina Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Ottolini Teresa Politica Insieme Lazio Roma
Paella Pietropaolo Costruire Insieme Lazio Giuliano Di Roma (FR)
Pagani Guglielmo Politica Insieme Lombardia Brescia
Pagano Tullio Sicilia Palermo
Palazzani Laura Lazio Roma
Panio Vincenzo Antonio Sardegna  Cagliari
Panti Duccio Politica Insieme Toscana Siena
Paolucci Roberto Città Popolare Toscana Firenze
Parcianello Leonardo Veneto Treviso
Parenti Carlo Politica Insieme Toscana Firenze
Pasinato sen. Antonio Veneto Vicenza
Pasinetti Ennio Lombardia Rezzato – Brescia
Pasini Andrea Segretario regionale Udc Emilia Romagna Emilia Romagna Forlì – Cesena
Paternostro Sergio Docente economia aziendale Lumsa Sicilia Palermo
Pedrizzi Meris Politica Insieme Emilia Romagna Forlì – Cesena
Pelizzari Marzia Politica Insieme Toscana Firenze
Pennacchioni Alberto Città Popolare Veneto
Perbellini Michele Città Popolare Veneto
Perrone Benito Politica Insieme Lombardia Milano
Persichetti Emilio Politica Insieme – Convergenza Cristiana Lazio Roma
Pertile Roberto Segretario  Fondazione Fuci
Pescatori Alberto Politica Insieme Toscana Prato
Pesce Osvaldo Politica Insieme Lombardia Milano
Petrol Nick Sicilia Milazzo – Messina
Pianta Paolo Città Popolare Veneto
Pieri Giorgio Politica Insieme Emilia Romagna Rimini
Piro Anna Città Popolare Veneto
Piro Valentina Città Popolare Veneto
Pitzolu Annamaria Politica Insieme Lazio Roma
Pizzorno Marco Costruire Insieme Campania Avellino
Poggi Francesco Politica Insieme Toscana Lucca
Polini Alberto Lazio Roma
Pontiggia Gianni Politica Insieme Lombardia Anzano del Parco – Como
Porcarelli Andrea Politica Insieme Emilia Romagna Bologna
Pozzo Riccardo Ordinario di storia della filosofia Università di Tor Vergata Lazio Roma
Pracanica Nino Associazione Imago vitae Sicilia Milazzo – Messina
Previato  Dino Città Popolare Veneto
Previato Chiara Città Popolare Veneto
Previato Matteo Città Popolare Veneto
Primanti Marcella Politica Insieme Lazio Roma
Principe Vincenzo Costruire Insieme Campania Caserta
Puccio Guido Politica Insieme Lombardia Lecco
Puija Aldo Maria Lazio Roma
Punzo Francesco Responsabile  Ciss  Palermo Sicilia Palermo
Rabotti Francesco Costruire Insieme Lazio Arpino (FR)
Rabotti Andrea Costruire Insieme Lazio Arpino (FR)
Ranucci Carlo Politica Insieme – Convergenza Cristiana Lazio Roma
Rao Rocco Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Rascacci Giuliano Città Popolare  – Veneto
Rauzi Alessio Unione per il Trentino Trentino – Alto Adige Trento
Ravagnani Lino Città Popolare  – Veneto
Reina Raffaele Politica Insieme Campania Napoli
Resinelli Giuseppe Politica Insieme Lombardia Lecco
Rigressi Alvaro Città Popolare Toscana Firenze
Rinaudo Carmelo Convergenza Cristiana Lazio Roma
Risso Alessandro Presidente Ass. Popolari Piemonte – Torino Piemonte Torino
Riva Roberto Emilia Romagna Salsomaggiore (PR)
Rocca Angelo Movimento Uguali e Partecipi Sicilia Palermo
Roccato Alessandro Città Popolare Veneto
Romano Giuseppina Politica Insieme Lazio Roma
Rondina Federico  Città Popolare Veneto
Rossella Luciano Politica Insieme Lombardia Pavia
Rossetti Gianni Ass. Popolari Piemonte – Torino Piemonte Torino
Rossi Ettore Coordinatore CIV.VES Laboratorio di formazione al bene comune Campania Benevento
Rossi Gianfranco Città Popolare Toscana Firenze
Rossi Alberto Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Pordenone
Rossini Emanuele Politica Insieme Toscana Prato
Rosso Francesco Campania Pagani – Napoli
Rovello Ferdinando CIV.VES  – Associazione La Pira Sicilia Caltanissetta
Rubinacci Alfonso esperto sistemi formativi Lazio Roma
Russo Geatano Politica Insieme Liguria Genova
Russo Nicola Politica Insieme Puglia Taranto
Russo Michele Lombardia  Milano
Sabella Prof. Giuseppe Costruire Insieme Lombardia Milano
Saccani Alberto Emilia Romagna Reggio Emilia
Saggese Antonio Campania Caserta
Saggiorato Carlo Città Popolare Veneto
Sala Giuseppe Politica Insieme Lombardia Como
Sala Marco Politica Insieme Lombardia Paullo  – Milano
Salma Placido Imprenditore agricolo Sicilia Nizza di Sicilia – Messina
Salvati Vincenzo già viceSindaco di Brusciano Campania Brusciano -Napoli
Sangiorgi Giuseppe Politica Insieme – Rete Bianca Lazio Roma
Sangiorgio Celestino Politica Insieme Lombardia Erba Como
Sanna Pierfrancesco Politica Insieme Toscana Lucca
Santato Alessandra Città Popolare Veneto
Santino Rosalba Ciss Sicilia Palermo
Santolini Luisa Marche
Santoro Amalio Campania Avellino
Scatizzi Gianna Città Popolare Toscana Firenze
Scatizzi Luigi Politica Insieme Toscana Arezzo
Schellino Roberto Politica Insieme Lombardia Lecco
Schitulli Francesco Solidarietà Puglia
Sciarrino Italo Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Trieste
Sdringola Paolo Gruppo Consiliare Assisi Domani Umbria Assisi – Perugia
Secchi Antonio Politica Insieme Sardegna
Semeraro Luigi Politica Insieme Puglia Taranto
Serraino Rosa Maria Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Sferruzza Rosario Segretario Ass. Nuova Camaldoli
Signorini Alessandro Politica Insieme Lombardia Brescia
Simoncelli Laila Marche Pesaro
Simonetti Luciano Politica Insieme Lazio Roma
Solarino Tonino Sicilia Ragusa
Soldano Laura Città Popolare Toscana Firenze
Sorrenti Florinda Politica Insieme Puglia Ginosa – Taranto
Sorrentino Eugenio Politica Insieme Lombardia Bergamo
Spatafora Violetta Ciss Sicilia Palermo
Spennati Giuseppe Città Popolare Toscana Firenze
Spiaggia Carmine Costruire Insieme Campania Caserta
Stanflin Nirvana Città Popolare Toscana Firenze
Stano Giuseppe Costruire Insieme Friuli-Venezia Giulia Cividale (UD)
Stefani Italia Politica Insieme Toscana Massa  Carrara
Stillittano Francesca Calabria Reggio Calabria
Sturiano Paolo Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Sturzo Guglielmo Ciss Sicilia Palermo
Tacchi Enrico Maria Lombardia Busto Arsizio – Varese
Tagliaferri Gianclaudio Politica Insieme Lombardia Lecco
Tarantola Anna Maria Presidente Fondazione Centesimus Annus
Targa Marino Città Popolare Veneto
Tarolli sen. Ivo Costruire Insieme Trentino-Alto Adige Trento
Tata Anna Lazio Ripi (FR)
Terranova Albino Città Popolare Veneto
Tiberti Angelo Politica Insieme Lombardia Brescia
Tini Giuseppe Abruzzo Montesilvano
Tocci Corrado Politica Insieme Lazio Roma
Tomasi Andrea Costruire Insieme Toscana Pisa
Tonelli Daniele Costruire Insieme Umbria Foligno
Torrisi Benedetto Ciss Sicilia Catania
Tortorella Maria Laura Calabria Reggio Calabria
Trabucco Marco AIDU Molise Campobasso
Trapani Lombardo Antonio Politica Insieme Lazio Roma
Trimarchi Augusto Movimento Giorgio La Pira per il Mediterraneo Sicilia Messina
Trombino Giuseppe Ciss Sicilia Palermo
Tubaro Maria Cristina Costruire Insieme Lazio Cassino (FR)
Tullio Ester Costruire Insieme Lazio San Donato Valcomino (FR)
Ungari Aldo Lombardia Brescia
Urbani Paola Citta Popolare Lombardia
Urso Salvatore Costruire Insieme Sicilia Palermo
Vaccaro Gabriele Politica Insieme Toscana Firenze
Valdambrini  Laura Città Popolare Veneto
Vallicelli Lorella  Politica Insieme Emilia Romagna Forlì
Vannucci Silvia Politica Insieme Toscana Prato
Vannucci Fausto Politica Insieme Toscana Massa Carrara
Vatri Graziano già Sindaco di Varmo ( Ud ) Friuli-Venezia Giulia Udine
Vatri Graziano Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Verga Gianni Politica Insieme Lombardia Milano
Veronese Giulio Città Popolare Veneto
Viero Roberta Città Popolare Veneto
Vinattieri Gianni Città Popolare Toscana Firenze
Vinzio Alberto Costruire Insieme Trentino-Alto Adige
Vitello Carmelo Politica Insieme Sicilia Agrigento
Volponi Alberto Lazio Frosinone
Williams Walter Emilia Romagna Bologna
Zabotti Marco Veneto Treviso
Zamagni Stefano Politica Insieme Emilia Romagna Bologna
Zanforlin Antonio Città Popolare Veneto
Zannier Alessandro Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Udine
Zappador Dino Politica Insieme Friuli-Venezia Giulia Trieste
Zenoni Mauro Lombardia Brescia
Zini Francesco Politica Insieme Toscana Firenze
Zirri Lorenzo Politica Insieme Toscana Arezzo
Zito Benedetto Assessore Comune di Bolzano Trentino-Alto Adige Bronzolo
Zorloni Alberto Piemonte Domodossola – Verbano-Cusio-Ossola
Zorzan Mario Città Popolare Veneto
Zuccaro Gloria Movimento Uguali e Partecipi Sicilia Palermo
 Cervellino Donato Politica Insieme Campania Napoli
 Fossati Alberto Lombardia Abbiategrasso -Milano
 Pajusco Paolo Veneto Treviso
 Verri Herber Rafael Città Popolare Lombardia
Quadrelli Rossana Emilia Romagna