L’associazione delle Famiglie numerose ha analizzato le posizioni dei partiti sulle politiche della famiglia e della natalità (CLICCA QUI). Ha quindi invitato ad un confronto con i candidati che parteciperanno alle elezioni politiche di domenica prossima, 25 settembre.

Sulla  pagina Facebook dell’Associazione sono ora presenti due quesiti rivolti ai partiti e ai candidati. Chiediamo a tutti voi che leggete questo articolo di contattare i candidati del vostro territorio, o quelli che comunque conoscete, invitandoli a commentare il post, rispondendo ai due quesiti, e a condividerlo.

Cosa dovete fare nello specifico? Ecco i semplici passaggi da effettuare:

  1. Individuate i nominativi dei vostri collegi elettorali nel file che potete scaricare a questo link: Lista candidati aggiornato al 13.09.2022.
    Potete ordinare o selezionare le liste con i filtri in base alla circoscrizione, collegio, nome o lista. Trovate anche chi, alla data di aggiornamento del file, ha risposto al nostro post. Per la mappa geografica dei collegi potete utilizzare il sito del Sole 24 Ore;
  2. Una volta individuati i nominativi, cercate su Facebook le pagine dei candidati del vostro territorio, o di chi comunque conoscete;
  3. Inviate loro il link del post: https://www.facebook.com/199276751188/posts/10160913147131189/ con una delle seguenti modalità:
    – attraverso un post su Messenger;
    – condividendo il post, se il candidato/a è vostro amico/a su Facebook;
    – attraverso Twitter, WhatsApp, E-mail, Instagram o altre modalità di contatto che riuscite ad ottenere.
    Nell’inviare il link, invitate il candidato/a a commentare e condividere il post.

Non importa se un candidato/a verrà contattato da più famiglie; anzi, questo è auspicabile, affinché prenda coscienza di quanto le nostre famiglie ci tengano!

Sappiamo che questo sistema elettorale è veramente assurdo e sembra fatto apposta per lasciare ai margini i cittadini e i territori, con chiamate piovute dall’alto. Ma, invece di lamentarci, cerchiamo di avere un atteggiamento positivo e propositivo, e diventiamo protagonisti, per quel poco che possiamo, coinvolgendo i candidati sui nostri temi. Anche perché è un modo per allacciare un contatto con i futuri onorevoli.