Tavola rotonda lunedì 7 marzo alle ore 20.30 nell’auditorium Battistella: L’Economia umana secondo Toniolo.

A Pieve di Soligo si presenta il nuovo libro del Vescovo Domenico Sorrentino. Insieme al presule di Assisi, interventi di Brugnera, Paglini e Pozza

Dopo le prime tappe a Foligno, Napoli, Roma e Milano, arriva anche a Pieve di Soligo, città del beato Giuseppe Toniolo, la presentazione dell’ultimo libro del Vescovo delle diocesi di Assisi- Nocera Umbra – Gualdo Tadino e di Foligno, mons. Domenico Sorrentino. Intitolato “Economia umana. La lezione e la profezia di Giuseppe Toniolo: una rilettura sistematica”, e pubblicato da Vita e Pensiero, casa editrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il volume di 368 pagine è uscito da poche settimane nelle librerie. Per l’occasione sarà presente l’autore, tra i più noti e apprezzati studiosi della figura e dell’opera del grande economista e sociologo cattolico, attuale presidente del comitato nazionale per la canonizzazione del beato trevigiano, dopo essere stato il postulatore della causa di beatificazione.

A dieci anni dall’elevazione agli onori degli altari di Giuseppe Toniolo, avvenuta a Roma nella basilica a San Paolo fuori le Mura il 29 aprile 2012, l’Istituto diocesano Beato Toniolo. Le vie dei Santi – che ha sede a Pieve di Soligo, nel cui Duomo sono custodite le spoglie mortali del beato – non poteva far passare sotto silenzio l’importante nuova produzione scientifica del Vescovo Sorrentino, che ben volentieri ha accolto l’invito dei promotori a partecipare a un evento pubblico appositamente organizzato.

Lunedì 7 marzo, alle 20.30, nell’auditorium comunale Battistella Moccia di piazza Vittorio Emanuele II, si svolgerà la tavola rotonda “La persona al centro dell’economia”, con dialoghi tra protagonisti del mondo ecclesiale, economico e sociale della Marca trevigiana proprio in occasione della presentazione dell’ultimo volume del Vescovo Sorrentino. La serata sarà introdotta dai saluti di don Andrea Dal Cin, presidente dell’Istituto Beato Toniolo e vicario per il coordinamento delle attività pastorali della diocesi vittoriese, Stefano Soldan, sindaco della città di Pieve di Soligo, Bruno Desidera, della diocesi di Treviso e componente del comitato nazionale canonizzazione beato Toniolo, e in videomessaggio  da parte di Aurelio Mottola, direttore della casa editrice Vita e Pensiero, tra l’altro vincitrice del Premio Giuseppe Toniolo 2021, sezione Pensiero. Seguiranno gli  interventi a confronto di Lorenzo Brugnera, presidente di Latteria Soligo e membro del consiglio di presidenza di Confcooperative Belluno – Treviso, di Massimiliano Paglini, segretario generale Cisl  Belluno – Treviso, e di Mario Pozza, presidente della Camera Commercio Treviso – Belluno Dolomiti, presidente Unioncamere Veneto. Le conclusioni saranno affidate al Vescovo Domenico Sorrentino, autore del volume, tra l’altro vincitore del Premio Giuseppe Toniolo 2016, sezione pensiero. Coordina la serata il direttore scientifico dell’Istituto Beato Toniolo, Marco Zabotti. In precedenza, sempre lunedì 7 marzo, il Vescovo di Assisi presiederà nel Duomo di Pieve di Soligo alle 18.30 la concelebrazione eucaristica nel giorno anniversario della nascita del beato Giuseppe Toniolo (7 marzo 1845). Come detto, promuove l’evento pubblico “La persona al centro dell’economia” l’Istituto Beato Toniolo, con il contributo della città di Pieve di Soligo e patrocinio di comitato nazionale per canonizzazione del beato Toniolo, casa editrice Vita e Pensiero, Diocesi di Treviso e Network per il bene comune della stessa diocesi di Treviso. Collaborano la parrocchia di Pieve di Soligo, l’ufficio diocesano della pastorale sociale e del lavoro, la rete Vite Illustri Pieve di Soligo (VIP) e i promotori del Premio Giuseppe Toniolo 2022.

“Sapevo di non essere economista – afferma il Vescovo Sorrentino – dunque ho scritto in questa materia con timore e tremore. Ma potevo contare sulla mia lunga frequentazione delle opere del Toniolo. In definitiva, l’ho lasciato parlare. Ne è venuto – credo – uno strumento utile per conoscere il suo pensiero economico dall’A alla Z. Ora del Toniolo economista si potrà discutere con nuova consapevolezza. Sarà spero uno stimolo per gli addetti ai lavori, ma anche un’opportunità per i semplici interessati”. “Nella conclusione del mio libro enuncio quelli che considero i principi di una economia “in buona salute”, attinti alla visione del Toniolo – afferma ancora l’autore – che offrono la fisionomia di una economia degna di questo nome, a partire dalla radice “oikos” che è l’orizzonte specifico e generativo del processo economico: la cura della casa, andando dalla piccola alla grande “casa comune” del creato. Il pensiero del Toniolo, letto bene, sfrondato da inevitabili aspetti datati, è un pensiero che ha molto da dire ancora oggi”.

Per la serata del 7 marzo, ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Prenotazioni con mail a info@beatotoniolo.it oppure con messaggio whatsapp al numero 335/1403638. Obbligo di mascherina FFP2 e Green Pass rafforzato.