Select Page

Percorsi di Secondo Welfare e natalità: per il Governo è il momento di fare i conti

Nelle prossime settimane passato e futuro delle politiche italiane per la natalità si intrecceranno. La Legge di Bilancio dovrà stabilire come rimodulare l’Assegno unico universale, che paradossalmente non ha impegnato tutte le risorse a disposizione, e quali ulteriori misure mettere in campo per favorire le nascite. Percorsi di Secondo Welfare interviene in materia con il seguente articolo di Paolo Riva

De Palo è il promotore degli Stati Generali della Natalità, che lo scorso maggio hanno avuto come ospiti principali Papa Francesco e proprio Giorgia Meloni. È convinto che, dopo tante dichiarazioni su questo tema, sia arrivato il momento di valutare l’impegno dell’Esecutivo sulla base dei provvedimenti che prenderà e, soprattutto, dei fondi che stanzierà per sostenerli.

La Presidente del Consiglio infatti sta lavorando a quella che è la prima Legge di Bilancio di sua completa competenza visto che, dopo aver vinto le elezioni nel settembre 2022, si è trovata con la manovra 2023 già largamente preparata dal suo predecessore, Mario Draghi.

“I margini sono limitati”, ha dichiarato Meloni, ma il Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgietti, commentando la NADEF1, ha confermato che ci saranno interventi per famiglie e natalità”. Alcuni giornali parlano di un pacchetto di misure da 1,5 miliardi. Le risorse dovrebbero arrivare dai fondi non spesi per l’assegno unico universale, che è stato erogato a partire dal marzo 2022 e che è stato la principale novità introdotta negli ultimi anni in questo ambito.

Nelle prossime settimane, quindi, passato e futuro delle politiche italiane per la natalità si intrecceranno. Con quali risultati? Lo scopriremo insieme, perché la nostra serie #Denatalitalia riparte proprio da qui. Nei prossimi mesi, infatti, torneremo ad approfondire misure e interventi messi in campo in Italia, ma anche a guardare a quanto accade nel resto d’Europa, alla ricerca di casi studio e esempi da seguire. Ma andiamo con ordine.  (Per la lettura integrale dell’articolo CLICCA QUI)

Paolo Riva

About Author

>>LEGGIMI<<


Una parte di foto e filmati presenti su questo sito è stata trovata su Internet e, quindi, ritenuta di pubblico dominio là dove non è chiaramente indicato il copyright o il diritto di proprietà. Comunque, chi ritenesse di essere il legittimo proprietario di immagini da noi utilizzate è pregato di informarci e di richiedere la rimozione del materiale