Il Comitato di coordinamento nazionale di Insieme ha ufficialmente convocato per il 3 e 4 luglio la prima Assemblea plenaria del partito. Insieme supererà così la fase iniziale provvisoria avviata con l’incontro costituente dello scorso ottobre che ha preso le mossa dal Manifesto Zamagni ( CLICCA QUI ).

L’annuncio è pubblicato sul sito del partito ( CLICCA QUI ) dove è presente anche il regolamento congressuale già approvato da tempo  da parte del Comitato di coordinamento nazionale ( CLICCA QUI ).

A quello che sarà il primo congresso di Insieme, e che servirà anche a definire il proprio gruppo dirigente, il partito giunge con un notevole incremento dei propri iscritti, nonostante tutte le difficoltà dovute al protrarsi della pandemia che ancora sta impedendo un’autentica attività politica in presenza.

L’autonomia, la scelta d’essere un partito programmatico e dei territori, il presentare una nuova classe politica restano i punti che maggiormente caratterizzano un partito d’ispirazione cristiana intenzionato laicamente a diventare un punto di riferimento per quei credenti e non credenti che ancora credono nel futuro di un’Italia nuova in grado di contare e partecipare ad una nuovo Europa sulla base di una scelta autenticamente popolare e solidale