Percorsi di secondo welfare, riferendosi anche alle valutazioni di 52 organizzazioni del Patto per un Nuovo Welfare interviene con il seguente articolo sulla Legge di bilancio.

Secondo le 52 organizzazioni del Patto per un Nuovo Welfare basterebbero 300 milioni di euro e una riconversione delle risorse del PNRR per intervenire concretamente. Con misure mirate su servizi domiciliari, prestazioni monetarie e servizi residenziali si potrebbe dare risposta ai bisogni di oltre 10 milioni di persone dimenticate dalla Manovra. Ma anche gettare le basi necessarie per realizzare speditamente la riforma della non autosufficienza.

Le 52 organizzazioni che compongono la coalizione sociale del Patto (CLICCA QUI) – tra cui Percorsi di secondo welfare – hanno espresso sorpresa e preoccupazione per l’attuale testo della Legge di Bilancio, ma invece di limitarsi a protestare hanno optato per la presentazione di un dettagliato pacchetto di proposte (CLICCA QUI) da inserire subito nella manovra che è ora all’attenzione del Parlamento.

Per la completa lettura dell’articolo CLICCA QUI